Home Economia Economia Ancona

Crisi Covid, quasi 1 milioni di euro per il terzo settore

0
CONDIVIDI

L’assessore regionale alla Partecipazione e Volontariato ha incontrato in videoconferenza i rappresentanti delle organizzazioni di volontariato

“La Regione è vicina al Terzo settore e vuole concretamente sostenere le tante organizzazioni di volontariato delle Marche. Oltre ai fondi già assegnati sono in arrivo ulteriori 980mila euro ed è per questo che insieme alle associazioni è necessario pianificare e destinare al meglio tali risorse. Queste potrebbero essere impegnate e canalizzate attraverso una progettualità di rete che coinvolga anche le piccole associazioni, cercando di coinvolgere le aree interne per scongiurare lo spopolamento di questi territori. Ad aprile usciranno i bandi per i ristori a sostegno dell’impatto della crisi economica determinata dalla pandemia e a maggio quelli relativi ai progetti. Inoltre, per la Regione Marche è una priorità dedicare attenzione anche alle risorse comunitarie. Le organizzazioni di volontariato sono le vere protagoniste per la comunità marchigiana e il Terzo settore è un patrimonio inestimabile per la nostra regione”.

Così l’assessore regionale alla Partecipazione e Volontariato Giorgia Latina ha incontrato in videoconferenza i rappresentanti del Terzo settore per esaminare e approfondire gli strumenti di programmazione delle risorse finanziarie e dei fondi aggiuntivi assegnati alla Regione Marche. Presente all’incontro anche la consigliera regionale Anna Menghi. Attraverso l’accordo di programma 2020 con il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali vengono sostenute le attività di interesse generale da parte di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale. E’ bene ricordare che nel decreto Ristori-bis è stato istituito un Fondo straordinario per il sostegno degli enti del Terzo settore per interventi in favore delle organizzazioni di volontariato iscritte nei registri regionali.



Loading...