Home Sport Sport Ancona

LEGA PRO GIR. B: SAVONA-ANCONA 1-2, DORICI CORSARI AL BACIGALUPO CON PAPONI

0
CONDIVIDI
I tifosi dell'Ancona al Del Conero

ancona_tifosiANCONA 11 GEN. Colpaccio dell’Ancona di Mister Cornacchini che con un gol del bomber biancorosso Paponi espugna Savona e compie un bel balzo in classifica dando continuità ad un periodo favoloso iniziato dalla vittoria nel derby con l’Ascoli.

Cielo coperto oggi sopra lo stadio Bacigalupo dove va in scena la seconda sfida casalinga consecutiva del 2015 per il Savona Fbc. I ragazzi di Aloisi affrontano i dorici dell’ Ancona ma soprattutto si trovano di fronte un savonese Doc, Luca Parodi, centrocampista esterno, figlio di Giacomo, uno dei responsabili della scuola calcio dei biancoblu.

Oggi il mister deve rinunciare a Marchetti, Bianconi, e Demartis. Ripropone la stessa formazione che ha vinto con la Pistoiese, con Cerone al posto di Quintavalla. Panchina per i neo acquisti, Rossini e Ficagna.

 

Pronti via e il Savona è subito sotto. Al 3′ sugli sviluppi di un corner battuto dai dorici in area, incomprensione difensiva tra Addario e Cabeccia che causa uno sfortunato autogol.

Succede poco nella prima mezzora, la partita è molto equilibrata. L’ unica occasione degna di nota è una conclusione di Bramati piuttosto sbilenca che si spegne a lato di un paio di metri, ottima la sponda di Scappini di testa. Il Savona prova a reagire ma i dorici sono attenti.

Nel finale c’ è solo Savona in campo. Al 40′ De Feo colpisce un clamoroso incrocio dei pali su punizione, tiro fotocopia di quello calciato contro l’ Ascoli. Al 45′ percussione centrale sempre di “Magic Box” De Feo, fermato fallosamente in area, rigore realizzato dal bomber Scappini, al sesto centro stagionale.

Secondo tempo iniziato sicuramente a ritmi più elevati rispetto al primo. Parte meglio l’ Ancona ma è attentissimo Addario in un paio di occasioni a salvare i biancoblu, prima su una punizione di Bondi respinta bene di pugno e in seguito su Tavares, il cui tiro è deviato in angolo. Il Savona reagisce al 23′ con una bella incursione in contropiede di De Feo che egoisticamente calcia in porta a tu per tu con Lori che devia in corner mentre Giorgione era tutto solo al centro dell’ area.

Al 26′ arriva il vantaggio dorico con Paponi: cross di Tavares da destra, colpo di testa del numero 18 marchigiano, pallone che si insacca a fil di palo. Dopo il gol di Paponi succede poco o nulla, i biancoblu tentano una flebile riscossa nel recupero: Colombi non riesce ad arrivare per pochi centrimetri su un cross di Spadafora.

SAVONA-ANCONA 1-2

Rete: 2′ p.t. Cabeccia aut., 45′ p.t. Scappini rig., 26′ s.t. Paponi

Savona: Addario, Antonelli, Speranza, Cabeccia, Marconi, Bramati (29′ s.t. Colombi), Carta, Giorgione, Scappini, Cerone, De Feo (23′ s.t. Spadafora) . A disp.: Rossini, Loreti, Casarini, Galimberti, Ficagna; all. Aloisi

Ancona: Lori, Parodi, Di Dio, Camillucci, Dierna, Mallus, Tulli (26′ s.t Morbidelli), Sampietro (10′ s.t. Paponi), Tavares (39′ s.t. Paoli), Bondi, Di Ceglie. A disp.: Renzi, Cangi, Bambozzi, Cognigni; all. Cornacchini

Arbitro: Pagliardini di Arezzo (assistenti: Trovatelli di Pistoia e Cinquini di Firenze)

Note: ammoniti 2′ p.t. Marconi e Tavares per reciproche scorrettezze, 28 p.t. Mallus per gioco falloso, 31′ p.t. Cerone per c.n.r., 35′ p.t. Cabeccia per gioco falloso, 2′ s.t. Sampietro per gioco falloso, 13′ s.t. Speranza per gioco falloso. Tiri in porta: 5-5; tiri fuori: 5-4; fuorigioco: 3-2; calci d’angolo: 4-6. Recupero: 1′ e 3′. Spettatori: 656 (incasso 3.003 euro)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here