Home Cronaca Cronaca Macerata

Omicidio Pamela, nessuna prova dall’autopsia

0
CONDIVIDI
Pamela Mastropietro

Doveva essere una giornata di chiarimenti sul caso Pamela, la ragazza di appena 18 anni massacrata e fatta a pezzi da un nigeriano che l’ha messa dentro due valige gettate per la campagna.

Oggi era appunto il giorno dell’autopsia che avrebbe dovuto dare risposte importanti su dubbi che inquirenti ma che tutta una comunità e la famiglia stanno attendendo da giorni.

Purtroppo non è stato così: accertamenti medico-legali non hanno consentito di raggiungere risultati altamente significativi sul piano probatorio come ha sottolineato il Pm di Macerata.

Nell’inchiesta è intanto entrato un secondo indagato, oltre a Innocent Oseghale: è un altro nigeriano, Lucky Desmond Il quale è accusato di aver venduto alla 18 enne una piccola dose di eroina. La quantità modesta è stata però decisiva per non poter procedere per ora al suo arresto.

Le indagini vanno comunque avanti.

fc



Loading...