Home Cronaca Cronaca Ancona

Ue, favorire l’imprenditorialità giovanile: le Marche tra i partner

0
CONDIVIDI
Imprese
Lavoro
Lavoro

ANCONA 23 GIU. Rafforzare un ambiente imprenditoriale innovativo nelle regioni dell’Unione per favorire l’imprenditorialità giovanile. È l’obiettivo del progetto europeo iEER che verrà presentato, lunedì 28 giugno, presso il Comitato delle Regioni a Bruxelles. Le Marche sono una delle dieci Regioni Ue partner, insieme a realtà regionali di Helsinki, Contea del Kerry, Land di Brandeburgo, Hauts de France, Irlanda del Nord, Regione della Danimarca Sud, Governo regionale di Valencia, Pomerania Occidentale (Polonia) e Regione Ovest della Romania. “iEER è considerato un progetto faro, finanziato in parte con i fondi Interreg Europe per lo sviluppo regionale e realizzato in stretto contatto con il Comitato delle Regioni e la direzione generale dello Sviluppo della Commissione europea – spiegano gli assessore al Lavoro, Loretta Bravi e alle Politiche comunitarie, Manuela Bora – Progetto faro perché le Regioni partner svilupperanno insieme i servizi migliori per favorire, nel biennio, l’avvio di nuove imprese giovanili e per formare i giovani alla carriera imprenditoriale. L’esperienza potrà poi agevolare la replica delle buone pratiche negli ambienti imprenditoriali europei”. Il progetto dispone di un budget di 2,3 milioni di euro. Prevede due fasi biennali, per sviluppare i piani di azione locali e l’implementazione degli stessi. Il miglioramento dei contesti imprenditoriali che possono agevolare i giovani viene ricercato puntando su collaborazione tra pubblico e privato per sviluppare una piattaforma di consulenza e valutazione europea.



Loading...