Home Sport Sport Macerata

Volley, troppa Lube per Monza in gara 1 dei quarti di Play Off Scudetto

0
CONDIVIDI

E’ della Cucine Lube il primo passo verso la Semifinale Scudetto. I campioni d’Italia in carica battono 3-0 la Vero Volley Monza in Gara 1 dei Quarti Play Off di SuperLega Credem Banca (27-25, 25-16, 25-17), andata in scena davanti ai 1374 spettatori dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, guadagnandosi due match point per chiudere la serie (che si gioca al meglio delle tre partite) e conquistare quindi l’accesso al turno successivo.

La sfida inizia nel segno di Robertlandy Simon, che prova a lanciare la fuga dei suoi con due muri vincenti e l’ace del momentaneo 9-4. Monza pareggia a quota 13 facendo a sua volta la voce grossa dalla linea dei nove metri, dalla quale Dzavoronok (2 ace, attacca col 71% di efficienza) cerca con costanza la fetta di campo di competenza di Juantorena, titolare di posto 4 per la Lube in diagonale con Lucarelli. Proprio il martello naturalizzato italiano, poi, sarà protagonista insieme al solito Simon del secondo strappo firmato dai cucinieri: Lube avanti 17-14 con due contrattacchi di fila firmati da Osmany (67% sulle schiacciate), il centralone cubano (7 punti) mette invece a terra altri due ace, per il 22-17. Finita? Neanche per sogno. Davyskiba infila infatti ben 3 ace che riportano i lombardi in perfetta parità a quota 22. Si va ai vantaggi, decide per i padroni di casa un altro ace (alla fine saranno 7 per parte), che arriva sulla battuta float di De Cecco.

Il secondo parziale è un dominio dei campioni d’Italia, guidati da un magistrale Luciano De Cecco in regia. I marchigiani firmano un parziale di 6-0 sul turno al servizio di Osmany Juantorena (20-13), alzando il muro in maniera vincente per tre volte, due con Lucarelli e una con Simon, per poi andare a chiudere facendo nuovamente la voce grossa in battuta, stavolta con il top scorer Zaytsev (8 punti, 78% in attacco, 1 ace). Civitanova schiaccia con il 58% di squadra in attacco contro il 33% dei brianzoli, 3-1 il computo dei muri vincenti, 3-1 anche quello degli ace.

Una supremazia, quella dei cucinieri, che si rinnova facendo perno sull’efficacia del servizio anche nel terzo conclusivo set, con Simon (13 punti, col 100% su 6 primi tempi giocati e 3 muri) e l’MVP di giornata Ivan Zaytsev (18 punti, col 79% in attacco e 3 ace) nel ruolo di primi attori. Finisce 25-17 dopo una pipe di Juantorena.

Sabato prossimo alle 18.00, a Monza, il secondo atto della serie.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez, Kovar, Sottile n.e., Marchisio n.e., Jeroncic (L) n.e., Balaso (L), Lucarelli 10, Zaytsev 18, Diamantini, Simon 13, De Cecco 3, Juantorena 11 Anzani 4, Yant n.e. All. Blengini.

VERO VOLLEY MONZA: Grozdanov n.e., Karyagin, Calligaro n.e., Dzavoronok 12, Orduna 2, Federici (L), Galliani n.e., Grozer 6, Galassi 5, Katic 1, Beretta 7, Mitrasinovic n.e., Davyskiba 13, Gaggini (L). All. Eccheli.

ARBITRI: Boris (PV) – Pozzato (BZ).

PARZIALI: 27-25 (31’), 25-16 (27’), 25-17 (25’).

NOTE: Spettatori 1374, incasso 17.973 Euro. Civitanova battute sbagliate 8, ace 15, muri vincenti 6, 66% in attacco, 55% in ricezione (43% perfette). Monza battute sbagliate 13, ace9 , muri 3, 52% in attacco, 34% in ricezione (18% perfette).

Loading...