Home Cronaca Cronaca Italia

I NAS SEQUESTRANO 26 TONNELLATE DI CARNE DI CAVALLO DELLA NESTLE’

0
CONDIVIDI

nestle-fabbrica-300x195TORINO. 22 FEB. Su disposizione del Ministero della Salute, i Carabinieri del Nas hanno sequestrato 26 tonnellate di carne bovina macinata cotta e surgelata della Nestlé.

Le operazioni, rende noto il ministero, hanno avuto luogo da parte del Nas di Torino presso la S.A.F.I.M. di None, dove sono state sottoposte a sequestro cautelativo sanitario 19 tonnellate di carne bovina macinata cotta e surgelata della Nestlé, per un ulteriore campionamento da sottoporre all’Istituto zooprofilattico del Piemonte per la ricerca del DNA di cavallo e di eventuali tracce di farmaci non ammessi.

Analoga operazione è stata effettuata dal NAS di Alessandria presso lo stabilimento Nestlé di Moretta a Cuneo, per un totale di oltre 7 tonnellate.

 

Il sequestro cautelativo sanitario, si legge in una nota del Ministero, “rappresenta una misura coercitiva temporanea di carattere sanitario che consente di vincolare le derrate alimentari fino all’esito delle analisi”.

La Nestlé dal canto suo fa sapere che carne oggetto del sequestro dei Nas “è la stessa già che era già stata volontariamente bloccata nei magazzini dell’azienda nei giorni scorsi a seguito delle analisi effettuate autonomamente nei propri laboratori”.

Proprio l’esito di tali analisi interne, afferma la Nestlé in una nota: “avevano spinto l’azienda ad effettuare il ritiro volontario dal mercato dei Ravioli di Brasato e Tortellini alla Carne Buitoni resa nota lo scorso lunedì 18 febbraio”.

Il ministero, per voce dello stesso ministro Balduzzi fa presente come “Non vi siano pericoli per la salute dei cittadini e come tutti i controlli siano stati attivati, sia per le carni, sia per gli allevamenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here