Home Sport Sport Macerata

Lega Pro: Savona-Maceratese 4-2, Brutto Ko in Liguria

0
CONDIVIDI
Bucchi allenatore della Maceratese
Bucchi allenatore della Maceratese
Bucchi allenatore della Maceratese

MACERATA 24 GEN. Maceratese sconfitta da un Savona in palla che ferma il momento di salute dei marchigiani.

Il Savona parte fortissimo: dopo soli 5′ bell’inserimento di Cocuzza sulla sinistra, cross al centro deviato nella propria porta da Fissore, pressato da Virdis: biancoblù (oggi in maglia rossa) in vantaggio.

La Maceratese risponde subito al 7′ con Colombi, solo davanti al portiere tira, ma Falcone è bravo a deviare e a salvare con l’aiuto di Cabeccia.

 

Il match si mantiene apertissimo. Al 15′ palla in profondità di Foglia, Buonaiuto è bravo ad inseririsi nel cuore dell’area savonese e a battere Falcone con un millimetrico pallonetto: 1-1.

La partita dicenta molto più bloccata e il gioco si svolge soprattutto a centrocampo. Dessì già al 35′ prova a rompere gli equlibri inserendo Dell’ Agnello al posto di Gagliardi: Cocuzza scala trequartista.

Il tempo di chiude senza più emozioni al secondo minuto di recupero.

La ripresa si apre con una bella conclusione al volo di Virdis, palla alta di poco. E un minuto dopo lo stesso bomber sardo porta il Savona in vantaggio: assist al bacio di Cocuzza e gran gol al volo sul secondo palo.

La Maceratese prova ancora una volta a reagire subito: all’ 8′ gran conclusione dalla distanza di Kouko, Falcone devia in angolo.

Clamorosa palla gol per la Maceratese al 19′, cross teso dalla destra, Colombi salta più in alto di tutti e colopisce, palla fuori di pochissimo.

Il Savona attacca e viene premiato con la terza rete. al 24′ Palla al centro di Virdis, Cucuzza anticipa il diretto marcatore e batte imparabilmente Forte. Grande esultanza di tutto il Bacigalupo per un gol molto bello.

Al 28′ una grossa palla gol per la squadra ospite. Colombi gira a rete anticipando Falcone, ma sulla linea Cabeccia salva miracolosamente.

La partita si riapre al 40′ : uscita di Falcone e Kouko cade in area: per l’arbitro è rigore, lo stesso Kouko trasforma dagli undici metri.

Il Savona non trema: splendido contropiede con palla da Steffè a Virdis, che entra in area e viene steso da Orlando: altro rigore. Sul dichetto va Dell’ Agnello e trasforma: 4-2 e ancora una grande esultanza di tutto lo stadio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here