Home Consumatori Consumatori Ancona

Ancona, raccolta differenziata porta a porta in Piazza d’Armi

0
CONDIVIDI
Ancona, raccolta differenziata porta a porta in Piazza d'Armi

Al via, nel Mercato di Piazza d’Armi, la raccolta differenziata porta a porta per il miglioramento del decoro urbano.

La novità riguarda sia le attività commerciali fisse che gli ambulanti. Gitto: “Operazione utile sia ai fini della raccolta differenziata che al miglioramento del decoro urbano di tutta l’area”. Rubegni: “Atto dovuto ad uno dei luoghi del cuore della città di Ancona”

E’ un mercato, quello di Piazza d’Armi, sempre più attento alla differenziazione dei rifiuti e ordinato, infatti, da circa un mese sono stati rimossi in maniera definitiva tutti i cestoni stradali di grandi dimensioni adibiti alla raccolta dei rifiuti indifferenziati. Una vera e propria trasformazione in raccolta porta a porta differenziata giornaliera e domiciliare. L’operazione pianificata con il Comune di Ancona prevede a oggi l’allestimento di un’area dedicata con box riservati di contenimento dei contenitori per tutte le tipologie di rifiuti, concessi in dotazione alle sole utenze commerciali fisse e interne al mercato, cui si accede muniti di chiave.

Per quanto concerne gli ambulanti, gli stessi sono stati dotati di sacchi idonei per la differenziazione della plastica e della carta. Le utenze o attività ambulanti esterne, a fine mercato, conferiscono i propri rifiuti, lasciando direttamente in ogni postazione, per il servizio di raccolta giornaliero, il sacco per la plastica e quello per la carta mentre chi produce rifiuti in vetro o lattine o organico può conferirli direttamente con Igenio già posto in loco.

“Dopo un attento censimento e utilizzando una metodologia adeguata – ha dichiarato il Presidente di AnconAmbiente Antonio Gitto – siamo riusciti ad organizzare con il Comune di Ancona un’operazione utile sia ai fini della raccolta differenziata che al miglioramento del decoro urbano di tutta l’area del Mercato di Piazza d’Armi. Nonostante la difficile situazione che noi tutti viviamo legato all’emergenza Covid, anche quest’azione è da leggersi nel miglioramento del servizio che l’azienda fornisce alla città di Ancona”.

“Quello di Piazza d’Armi – ha ribadito Roberto Rubegni Amministratore Delegato di AnconAmbiente – è uno dei luoghi del cuore di tutta la città di Ancona fortemente votato alla socialità di tutta la nostra comunità. Averne cura e tutelarlo è per me un atto più che dovuto. L’obiettivo del 65% di raccolta differenziata ad Ancona è in questo 2021 raggiungibile e, interventi come quello fatto al Mercato di Piazza d’Armi, porteranno sicuramente il loro contributo al fine di raggiungere questo fondamentale traguardo”.



Loading...