Home Spettacolo

Avvio del XXII Festival Pergolesi Spontini a Jesi il 3 e 4 settembre

0
CONDIVIDI
Festival Pergolesi Spontini
Festival Pergolesi Spontini - Jesi ( Foto Stefano Binci – Fondazione Pergolesi Spontini)

«Una grande e bella storia italiana». Campione, atleta rispettato, che ha trasformato il ruolo più misterioso del calcio in una filosofia di vita, Dino Zoff è stato il protagonista della storia che ha riaperto il 3 settembre (dopo l’anteprima di luglio), il XXII Festival Pergolesi Spontini. La storia ce l’ha raccontata una travolgente Pamela Villoresi, con le parole dello scrittore Giuseppe Manfridi e la regia di Giancarlo Nicoletti. A sottolineare le emozioni in campo sono state le musiche dei compositori Cristian Carrara e di Marco Attura, eseguite dl vivo da Isabella Lozzi al flauto, Diego Di Palo al contrabbasso, Marco Salvetti alla fisarmonica.

La domenica, 4 settembre, per il secondo giorno di festival.. largo ai giovani! La giornata si è aperta con la caccia al tesoro in giro per il centro storico di Jesi, con tanti bambini che si sono messi sulle tracce del giovane Giovanni Battista Pergolesi, tra indizi enigmi e soprese musicali, un appuntamento ormai consueto – da tre anni – per il Festival pergolesi spontini, quest’anno nell’ideazione di Pietro Piva ed in collaborazione con la Scuola Musicale Pergolesi di Jesi. Di pomeriggio, alle ore 17, tante famiglie con i loro piccoli hanno gustato al Teatro Pergolesi “Rossini Flambè”, l’opera buffa in cucina, una produzione del Teatro Due mondi con una squisita ricetta a base di canto, musica e comicità.

In serata l’organico dei giovani musicisti del Time Machine Ensemble, gruppo in residenza al festival, diretto da Marco Attura, è stato protagonista alla Chiesa di San Nicolò di un effervescente viaggio nel tempo musicale dedicato a Giachino Rossini, con riletture e rivisitazioni delle più celebri pagine del genio pesarese rilette e ripensate dai compositori di oggi, quali Marianna Acito, Marco Attura, Federico Biscione, Gianluca Piombo, Lamberto Curtoni, Paola Magagnini.

Il Festival proseguirà fino al 27 settembre, questa settimana il cartellone sarà più affollato che mai, con tanti eventi: l’8 settembre “Il violino Fantastico”, il 9 settembre “Ucciderò il gatto di Schrödinger”, il 10 settembre “Alexander Gadjev in concerto”, l’11 il “Wine concert 1” e “Pizz’n’zipp”.

www.fondazionepergolesispontini.com

 

Loading...