Home Consumatori Consumatori Ancona

In arrivo la giornata dello Stoccafisso all’Anconitana

0
CONDIVIDI
In arrivo la giornata dello Stoccafisso all'Anconitana

8 dicembre: l’Accademia promuove la giornata dello Stoccafisso all’Anconitana in modalità asporto

L’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana, pur in presenza di questo nuovo lockdown, al fine di esaudire le tante richieste pervenute dai soci e dai ristoratori di riferimento, ha deciso di organizzare una “Conviviale Virtuale” alla quale hanno aderito ben nove ristoranti che hanno nel loro menù lo stoccafisso all’anconitana.
La conviviale è stata organizzata per il giorno 8 Dicembre, Festa dell’Immacolata, una giornata dedicata allo stoccafisso, piatto prelibato della gastronomia cittadina.  Ben 9 Ristoranti hanno risposto alla chiamata dell’Accademia e precisamente: La Degosteria, Ristorante Gino, Trattoria Carotti, La Moretta, Trattoria del Piano, La bottega di Pinocchio, Osteria della Piazza , tutti di Ancona, La Cantinetta del Conero Osimo- Baraccola e L’Arnia del Cuciniere di Falconara, che partecipano con prezzi speciali per l’occasione.
Anche in questo periodo di difficoltà l’Accademia è vicina ai suoi Soci, ai suoi Ristoratori e alla città tutta nel rispetto della tradizione gastronomica locale con il suo piatto più amato e caratteristico: lo Stoccafisso, che è capace di accomunare in una giornata dedicata i suoi estimatori e conoscitori, con l’apporto sapiente delle storiche Trattorie e dei prestigiosi Ristoranti i quali, pur nel rispetto del disciplinare dell’Accademia circa la preparazione del piatto, lo personalizzano e lo elaborano con sfumature e note  personali che esaltano la bontà del piatto. Inoltre la specialità comprende tanti altri ingredienti tutti locali, dalle patate, ai pomodori, alle olive alle spezie, per non parlare poi dei vini a partire dal verdicchio, ai rosati ed al rosso conero; tutte prelibatezze del territorio.
Come al solito le prenotazioni andranno fatte esclusivamente telefonando alla Consigliera dell’Accademia Cassandra Mengarelli al 320 436 1830.

“Nel periodo anti Covid-19, durante la settimana, molti di noi erano soliti andare a cena fuori. La pandemia, con le nuove regole, ha cambiato le nostre abitudini. Ne stiamo soffrendo noi ma ancora di più i nostri ristoratori, che stanno subendo enormi danni economici che mettono a rischio le loro attività.
Chiediamo a tutti,  – dichiara Pericle Truja Presidente dell’Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana, – di non rinunciare alle buone abitudini: ordinate una cena d’asporto, apparecchiate la tavola con la tovaglia più bella, utilizzate i piatti e le posate della festa, mettete al centro della tavola un vaso di fiori o una candela. Sarà come essere a cena presso il vostro ristorante preferito ed avrete aiutato i nostri amici a superare questo terribile momento.”



Loading...