Home Spettacolo

MArCHESTORIE per la prima volta a Camerata Picena, 8 e 9 ottobre

0
CONDIVIDI
Camerata Picena
Camerata Picena -borgo (Foto www.marchestorie.it)

(Foto www.marchestorie.it)
Quirina è un’idea, oltre ad essere una persona che ha permesso alla comunità di confrontarsi e stringersi attorno alla sua storia, ricercando le notizie della sua biografia, immaginando il suo vissuto e i suoi sentimenti. Questo è stato l’avvio del percorso di Teatro di Comunità che sfocerà nello spettacolo principale della kermesse.
Attraverso questo percorso di ricerca un’interessante avventura è stata tessuta all’interno del castello di Camerata Picena in occasione del Festival MArCHESTORIE, per mezzo del quale si vuole far conoscere la storia del borgo, del castello, di Quirina Tartaglini e di suo marito Pietro Fabbri, che nel 1900 si sono distinti per la loro opera di aiuto a favore dei contadini cameratesi e dei loro figli costretti ad affrontare una vita di stenti e di duro lavoro.
Nelle giornate dell’8 e 9 ottobre, il pubblico potrà immergersi a 360° nella Camerata del 1900, immedesimarsi nei suoi abitanti, vivere un’esperienza diretta e concreta con i racconti dell’infanzia dei nostri nonni e bisnonni. Una serie di tappe, funzionali allo spettacolo teatrale itinerante, permetteranno di condurre indietro nel tempo i tanti curiosi che vorranno per qualche ora vivere in un’epoca di usi e costumi lontani dalla realtà di oggi.
L’organizzazione dell’evento è finalizzata proprio alla conoscenza e alla messa in relazione con questo personaggio, Quirina Tartaglini, di cui è conservato solo il testamento. Infatti, dopo la visita guidata del centro storico e di quei manufatti costruiti proprio grazie al suo testamento il pubblico sarà condotto all’interno del castello di Camerata. Piazza Vittorio Veneto torna ad essere, come allora, il punto d’incontro del popolo contadino e non, con le proprie storie e relazioni, in un periodo storico di grandi cambiamenti sociali.
Al termine dello spettacolo teatrale itinerante saranno gli stessi attori ad intrattenere e a far accomodare il pubblico nell’”aia” per gustare l’apericena e la guluppetta del contadino, preparati con gustosi prodotti delle realtà locali nel vero stile della vita agricola. Ma il viaggio non è giunto al termine, continua nel piccolo museo della civiltà contadina e quando l’immersione è completa si inizia a giocare. Due le possibilità: il gioco di legno e di materiali poveri dedicato ai più piccoli e il gioco di ruolo/urban game che permetterà ai partecipanti di indossare effettivamente i panni dei veri protagonisti e diventare anch’essi “La Gente di Quirina”.
Una comunità che si scopre e prova a ricostruirsi partendo dalla conoscenza della propria storia. Vi aspettiamo!
Tutti gli eventi proposti sono gratuiti, è gradita la prenotazione attraverso messaggi whatsapp:
LA STORIA DEL CENTRO STORICO – 351.6031479
SPETTACOLO TEATRALE ITINERANTE – 347.0186844
APERICENA DEL CONTADINO – 347.0186844
MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA – 333.1828009
URBAN GAME – 339.2745305
ALLA SCOPERTA DELLA CHIESA PARROCCHIALE – 351.6031479

Loading...