Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

Maxi operazione antidroga nel pesarese

0
CONDIVIDI

Importante operazione antidroga messa in atto dai carabinieri nel pesarese.

I Cc di Fano, insieme ai colleghi di Rimini e Monza, hanno arrestato 3 persone, rinchiuse nel carcere di Pesaro, altre 4 finite ai domiciliari, mentre ad un’ottava persona è stato notificato l’obbligo di firma e altre 14 sono state denunciate a piede libero. Si tratta di italiani, albanesi e marocchini, accusati di detenzione ai fini di spaccio di cocaina e marijuana, ma anche di un furto simulato alle slot machine in bar di Fossombrone. Con l’operazione “Bunker”, cominciata nel 2018, sono stati arrestati complessivamente 14 spacciatori (di cui 12 solo a Fossombrone) e sequestrati 200 grammi di cocaina, un etto di marijuana e 7 mila euro, ma sono 215 gli episodi di di spaccio refertati per un giro di affari di 150mila euro. I militari hanno scoperto un cospicuo spaccio di droga, articolato in due filoni. uno in capo ad un salernitano, l’altro ad un albanese, che fungevano da grossisti per i pusher locali, rifornendosi da due albanesi domiciliati nelle province di Forlì e Rimini



Loading...