Home Sport Sport Macerata

SERIE D, TORNA IL CAMPIONATO: RECANATESE PRONT PER IL SAN NICOLO’

0
CONDIVIDI

recanatese_allenamentoMACERATA 6 FEB. Dopo lo stop di domenica per dare spazio al Torneo di Viareggio, domenica sarà di nuovo clima campionato in serie D. La Recanatese, reduce dal bis di vittorie consecutive contro Fermana ed Agnonese, è attesa nel difficile campo del San Nicolò. La formazione abruzzese, fino a qualche settimana fà sembrava irraggiungibile per la Recanatese, ma visti i recenti risultati di entrambe le squadre, i giallorossi ora sono più vicini che mai ai biancoazzurri visto che il gap si è ridotto a due punti. E’ fin troppo semplice aspettarsi che l’incontro di domenica sarà una delle tante battaglie che attendono la Recanatese da qui fino alla fine del torneo. La formazione allenata da Magrini dovrà affrontare la gara con la stessa attenzione, concentrazione, grinta ed intelligenza che si sono viste nelle ultime uscite della Recanatese. Il lavoro di miser Magrini sta portando i suoi frutti, il gruppo si allena sempre con il massimo impegno e spirito di sacrificio ed il clima che si respira, grazie anche agli ultimi risultati, è di maggior fiducia. Le premesse per fare bene anche al “Gaetano Bonolis” di Teramo ci sono tutte.

Nell’allenamento odierno si sono allenati a parte Rapaccini e Moriconi. Anche Verdicchio non ha svolto il lavoro completo a causa di un problema alla spalla conseguenza di uno scontro di gioco nella gara contro l’Agnonese, le sue condizioni saranno valutate dopo l’allenamento di domani e la rifinitura di sabato mattina.”Ci siamo allenati bene e con intensità per preparare una partita importante come quella di domenica-dice il giovane recanatese Matteo Agostinelli (classe 1996)-abbiamo fatto bene le ultime due partite e questo ha inciso sul clima di fiducia. Speriamo di poter far bene anche domenica”. Il giovane Agostinelli,ovviamente prodotto del vivaio della Recanatese,dopo essersi distinto nella Juniores dello scorso anno, questo campionato ha collezionato 15 presenze nel suo primo anno in prima squadra e nell’ultima gara contro l’Agnonese ha sfiorato la segnatura per due volte:”La gioia della vittoria ottenuta da una parte ha cancellato il rammarico per i miei errori. Ammetto però mi avrebbe fatto piacere anche segnare per guadagnare più ancora più fiducia”. Ma la concentrazione ora è solo per la gara con il San Nicolò:”Sarà dura, ancora ricordo la lezione dell’andata quando dal vantaggio nostro siamo passati alla sconfitta nel giro di due minuti. Ci attende una partita difficile contro una squadra molto forte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here