Home Sport

STASERA ITALIA-URUGUAY: SEMPRE IN SEMIFINALE QUANDO INCONTRIAMO ALBICELESTE

0
CONDIVIDI

nazionale_italia_calcioNATAL (BRASILE) 24 GIU.  Un bivio per due: è arrivato il momento topico per l’Italia, ma anche per l’Uruguay, quello di andare avanti o di tornare a casa. Mentre gli Azzurri hanno due risultatia favore, perché potrebbe bastare anche un pareggio, la squadra di Tabarez deve assolutamente vincere per passare agli ottavi.

Dopo l’esordio vincente contro l’Inghilterra (2-1), la nazionale di Prandelli è scivolata alla seconda gara contro la Costa Rica; gli uruguayani, al contrario, sono stati sconfitti al pronti via dalla Costa Rica, mentre si sono rifatti nei successivi 90’ contro l’Inghilterra.
Per l’Italia si passa dal caldo di Manaus e Recife alla pioggia di Natal. Ma di clima non si è parlato alla vigilia; piuttosto Prandelli e Pirlo hanno puntato l’obiettivo sul significato di questa gara: per il cittì la più importante della sua carriera, per il giocatore paragonabile ad una finale mondiale.

La nazionale italiana si è trovata diverse volte in passato a vivere momenti come questo: ad Usa ’94 era ad un passo dall’eliminazione, ma riuscì ad andare avanti battendo agli ottavi la Nigeria ai supplementari, ai quarti la Spagna e in semifinale la Bulgaria grazie ai gol di Roberto Baggio, per poi perdere ai rigori contro il Brasile dove decisivi furono gli errori dal dischetto di Baresi, Massaro e dello stesso Baggio.

Guardando le statistiche, sono 9 i precedenti tra le nazionali maggiori di Italia e Uruguay, di cui 4 in tornei internazionali ufficiali e 4 in amichevole. Il bilancio vede 2 vittorie azzurre (l’ultima ai Mondiali 1990, 2-0 negli ottavi di finale), 4 pareggi e 3 successi dell’Uruguay.
Le due squadre si affrontano ai Mondiali per la terza volta nella storia, 24 anni dopo l’ottavo di finale, disputatosi a Roma, nel torneo disputato in casa dall’Italia. Gli azzurri sono imbattuti e non hanno mai subito gol nei 180′ in questione: bilancio di una vittoria ed 1 pareggio in favore dell’Italia: 0-0 nel girone di Messico ’70 e 2-0 azzurro agli
ottavi di finale di Italia ’90 (gol di Schillaci e Serena).
In entrambi i Mondiali in cui hanno incrociato l’Uruguay, l’Italia è sempre approdata fino alle semifinali del torneo: nel 1970 fu seconda perdendo la finale contro il Brasile, nel 1990 terza, battendo l’Inghilterra nella finale di consolazione

Oggi, oltre ovviamente a Italia-Uruguay (diretta su Rai Uno alle 18), c’è anche Costa Rica-Inghilterra: ai centroamericani basta un punto per qualificarsi come primi nel girone. Alle 22, invece, si chiude il Gruppo C, dove la Colombia già qualificata agli ottavi gioca contro il Giappone di Alberto Zaccheroni, costretto a vincere se vuole alimentare le residue speranze di passaggio del turno. Speranze che passeranno anche dal risultato tra Grecia e Costa d’Avorio, con gli africani momentaneamente secondi nel girone.



Loading...