Home Sport Sport Macerata

Volley, Cormio fa il punto sul prossimo mercato Lube

0
CONDIVIDI

Beppe Cormio: “Guardare al futuro della Cucine Lube è importante. Studiavamo Fernandez da tempo”

Il Dg Beppe Cormio sottolinea l’importanza di progettare il futuro e torna a parlare dell’ingaggio da parte della Cucine Lube Civitanova di Gabi Garcia Fernandez, opposto portoricano premiato come miglior giocatore del Campionato NCAA statunitense 2020/21 con la maglia della Brigham Young University, squadra vincitrice del torneo MPSF e finalista della Lega NCAA. Lo stesso Club in cui milita lo schiacciatore Davide Gardini, tesserato Lube.

Beppe Cormio: “Gabriel è un giovane scelto all’interno di un movimento interessante e sempre sotto il mirino degli addetti ai lavori, ovvero il campionato universitario americano. Lo seguivamo da tempo perché era compagno di squadra di Gardini con la maglia dei BYU Cougars. Seguendo Davide abbiamo studiato Fernandez, che ha vinto una serie di premi, e con molta cautela abbiamo preso informazioni su di lui nel rispetto del regolamento USA che impedisce alle società di avvicinare gli atleti prima del termine del torneo e della stagione degli studi. Abbiamo atteso. Al momento giusto ci siamo fatti avanti e il nostro nuovo tesserato ha accettato con entusiasmo di chiudere l’accordo. Quando un Club è importante come il nostro, penso sia un dovere guardare anche al futuro e alle prospettive. Noi abbiamo una squadra molto forte, ma datata. Per alcuni, già anni fa il gruppo doveva essere giunto al capolinea. In realtà i nostri campioni hanno ancora strada da fare e coppe da alzare, ma non dobbiamo farci trovare impreparati. Il livello della squadra deve rimanere alto con il passare degli anni. Prima o poi una flessione potrebbe anche esserci e sarebbe fisiologica. La nostra formazione ha già vinto tanto, chi subentra deve avere prima il tempo di maturare le nuove esperienze e di dimostrare il proprio talento. Lo abbiamo fatto due anni fa con Kamil Rychlicki e, successivamente, con Marlon Yant. Questo è il terzo tassello di una strategia che abbiamo il dovere di mettere in pratica. Non siamo infallibili, non è detto che una giovane promessa coincida con il campione del futuro, ma questo fa parte della vita. Noi continueremo a fare del nostro meglio per il bene della società”.

 

 



Loading...