Home Sport Sport Macerata

Volley, Falaschi (Lube): Bello tornare a toccare il pallone

0
CONDIVIDI

È uno dei volti nuovi della Cucine Lube Civitanova: per Marco Falaschi, palleggiatore classe 1987, è tempo di un rapido bilancio sulla sua nuova avventura in biancorosso al termine della prima settimana di lavoro, che si chiude sabato mattina con una seduta di atletica per Juantorena e compagni: ripresa in programma lunedì mattina con i pesi all’Eurosuole Forum.

“Le mie prime impressioni sono sicuramente positive – rivela Marco Falaschi tra un allenamento e l’altro – Arrivo in un ambiente collaudato da tanto tempo, l’organizzazione in questo Club non è mai mancata e si vede. Sono entrato a far parte di uno spogliatoio che mi ha accolto benissimo, conoscevo già tutti gli altri ragazzi. Siamo arrivati al termine di una settimana in cui, chiaramente, abbiamo lavorato molto fisicamente: ci sta, è un periodo di adattamento e siamo pronti a ripartire dalla prossima con un po’ più di lavoro in campo”.

“Abbiamo alternato sedute pesi a sedute di atletica quindi lavorando dal punto di vista metabolico – prosegue Falaschi analizzando nel dettaglio gli allenamenti svolti nei giorni scorsi – abbiamo messo anche un po’ di lavoro con la palla, rispettando tutti i protocolli in vigore, tre sedute di tecnica prima di chiudere domani con un altro allenamento di atletica. Sentire di nuovo il contatto con il pallone è stato piacevole, ne avevamo bisogno, speriamo che si possa ad una normalità in tutto e per tutto il prima possibile”.

“Mi aspetto una stagione, come credo tutti, – dice il regista toscano guardando avanti verso il suo primo anno in biancorosso – di ripresa e, come già detto, di normalità. Sono alla Cucine Lube e quindi l’obiettivo è vincere: è quello che vogliamo, ci crediamo fortemente. Il mio primo impatto con coach Fefè De Giorgi? Tutto tranquillo, poi aspettiamo che inizi a spingere con l’acceleratore in palestra. Spero di conoscere il prima possibile anche i nostri tifosi, ricevo diversi messaggi sui miei social e provo a rispondere a tutti. Aspettiamo il momento giusto per abbracciarci e ritrovarci qui al palasport, per ora lo faccio solo virtualmente”.



Loading...