Home Cronaca Cronaca Macerata

83 enne colpita ed uccisa dal figlio a colpi di forbici a San Severino

0
CONDIVIDI

Terribile storia violenta tra le mura domestiche nella provincia marchigiana. Una donna 83 enne è stata uccisa oggi, intorno alle 15, nella sua abitazione a San Severino Marche.

Il maggiore sospettato come responsabile dell’omicidio sarebbe il figlio convivente, di 55 anni. L’uomo è stato trasferito in ospedale con un’ambulanza, per poi essere condotto in caserma, dove è stato sottoposto a interrogatorio.

L’anziana, proprio insieme al figlio, gestiva un piccolo bar che portava il suo nome (‘Bar Bianchi Maria’), nei locali sottostanti la residenza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Tolentino e il personale sanitario del 118, che non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’anziana.

Presenti, per i rilievi del caso, anche la Scientifica e il medico legale Antonio Tombolini, oltre al comandante dei carabinieri di Tolentino, il capitano Giulia Maggi, e il sostituto procuratore Vincenzo Carusi.

La donna, secondo le prime ricostruzioni, aveva delle ferite al volto e alla bocca provocate probabilmente da un paio di forbici, con le quali sarebbe stata colpita più volte, sfigurandola. Il figlio avrebbe anche cercato di darle fuoco.

Loading...