Home Cronaca Cronaca Ascoli Piceno

Spara pallini ad aria compressa contro un TIR: nei guai un 41enne

0
CONDIVIDI

Una bravata che costa cara ad un uomo di 41 anni residente in provincia di Ascoli.

Mentre è in auto con alcuni conoscenti, si sporge dal finestrino posteriore e spara pallini d’acciaio verso un tir con una pistola ad aria compressa. E’ accaduto a Spinetoli (Ascoli Piceno) nella notte del 31 agosto scorso.

Ieri i carabinieri della stazione di Castel di Lama (Ascoli Piceno) hanno denunciato un 41enne, disoccupato, di Colli del Tronto, conosciuto dalle forze dell’ordine, per minaccia aggravata e danneggiamento.

L’uomo, mentre era a bordo di una vettura auto con alcuni conoscenti lungo la via Salaria nel Comune di Spinetoli, per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, si era sporto dal finestrino posteriore e aveva esploso alcuni colpi di arma da fuoco verso un tir che li seguiva.

Il conducente del mezzo pesante, un 43enne di Teramo, la mattina seguente aveva denunciato l’accaduto: oltre allo spavento dovuto alla violenza del gesto, aveva subito il danneggiamento del parabrezza.

Le immediate indagini avviate dai carabinieri hanno consentito di risalire all’autovettura, di proprietà di un 20enne del posto e, in seguito, all’identità del trasportato.

Durante la perquisizione eseguita a casa di quest’ultimo, sono stati trovati la pistola ad aria compressa, il caricatore e i pallini in acciaio usati; il materiale è stato sequestrato.

Loading...