Home Cultura

Adesso Musica di Camerino, un anno impegnativo

0
CONDIVIDI
adesso musica
Istituto Musicale Nelio Biondi - Facebook

Tempo di bilanci per l’Associazione Adesso Musica di Camerino con le sue due sezioni dell’Istituto musicale “Nelio Biondi” e della Banda/orchestra “Città di Camerino”.
In una corposa relazione il presidente Gilberto Spurio, il direttore artistico Vincenzo Correnti e la segretaria Martina Casadidio hanno ripercorso un 2021 impegnativo, ma ricco di grandi soddisfazioni.
In particolare l’Istituto, convenzionato con il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo, ha presentato 23 corsi tradizionali per conoscere e suonare uno strumento, oltre a teoria e solfeggio, storia della musica, armonia, computer music, canto lirico, canto moderno, musica d’insieme e musica per gioco, quest’ultima proposta dedicata ai più piccoli che si avvicinano al mondo delle note. Attivo anche il tradizionale e sempre seguito corso bandistico. Tutte queste attività hanno coinvolto 269 iscritti provenienti da più parti della provincia, ma anche dall’intera regione e oltre.
“La parte prettamente didattica – spiega il m° Correnti – è stata affiancata da master con importanti esperti, come il m° Nello Salza, definito la tromba oscar del cinema italiano, il m° Massimo Mazzoni, docente di sassofono presso Conservatorio di Fermo e il m° Vincenzo Balzani, docente di musica da camera, fiati e pianoforte. Nonostante il difficile momento che stiamo vivendo a causa del covid, abbiamo riconfermato il successo di ‘Tutto Musica’, lo stage estivo per ragazzi organizzato con il patrocinio di Comune di Camerino, Unicam e Andrea Bocelli Foudation che ha visto la partecipazione di 65 ragazzi. Inoltre abbiamo collaborato alla realizzazione del Camerino Festival 2021, una della manifestazioni più importanti della città”.
“Abbiamo applicato tutti i protocolli per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi – conclude il Direttore artistico – ma, numeri alla mano, possiamo con soddisfazione affermare che la passione per la musica ha sconfitto la paura del virus”.
“Nella nuova e funzionale sede dell’Accademia della Musica, realizzata grazie al contributo dell’Andrea Bocelli Foundation – aggiunge il presidente Gilberto Spurio – abbiamo ospitato numerosi e vari eventi, a partire da gennaio 2021, dove è stato registrato lo spettacolo “Rossinando” della Banda Osiris, voluto dell’AMAT nell’ambito del progetto Rossinimania per le Marche. Nel corso dell’anno passato hanno poi frequentato per vari motivi i nostri ambienti il cantautore Giovanni Caccamo, l’attrice Serena Autieri, il tenore Francesco Meli, la soprano Serena Gamberoni e il pianista iraniano Ramin Bahrami”.
La banda/orchestra “Città di Camerino”, con il suo organico che spazia dai 15 ai 55 elementi, è stata presente nei tradizionali appuntamenti del territorio e ha concluso il 2021 con il “Concerto di Natale” del 26 dicembre.
Adesso Musica si appresa ora a vivere un nuovo anno musicale con le aule già piene di studenti e un ricco calendario di iniziative già programmate.

Loading...